Comunicazioni e avvisi agli studenti

Il caso del Sito di Interesse Nazionale (SIN) di Venezia Porto Marghera

Speaker: Dr. Leonardo Mason (Funzionario ARPAV) - Tuesday 3th May – 4:30 PM | Aula Arduino

03.05.2022

Seminario di avvio al lavoro

Porto Marghera, con la sua superficie complessiva pari a circa 2000 ettari, rappresenta uno dei siti industriali più estesi e importanti del territorio nazionale. Il suo rapporto con il territorio limitrofo in passato è stato conflittuale, a causa delle rilevanti implicazioni ambientali dell’attività industriale e dei conseguenti impatti generati sull’ecosistema lagunare e la terraferma. Solo negli anni ’90 si è presa coscienza a livello locale e nazionale del problema ambientale e della necessità di bonifica dell’area industriale di P.to Marghera, con la conseguente identificazione di quest’area, con L. 426 del 1998, come “sito ad alto rischio industriale”, e la successiva perimetrazione con DM 23 febbraio 2000, come Sito di Interesse Nazionale (SIN). La storia della nascita, sviluppo e impatto sulle matrici ambientali della zona industriale di P.to Marghera, e come è stato conseguentemente affrontato questo problema, in termini di caratterizzazione e programmi di intervento, rappresentano un esempio di come può essere affrontato con strumenti programmatici, pianificatori e tecnici il risanamento ambientale e la sua riqualificazione.