Personale docente

Lara Maritan

Ricercatore universitario confermato

GEO/09

Indirizzo: VIA G. GRADENIGO, 6 - PADOVA . . .

Telefono: 0498279143

E-mail: lara.maritan@unipd.it

Lara Maritan si è laureata in Scienze Geologiche nel 1998 e dottorata in Scienze della Terra nel 2003 all’Università di Padova. Dal 2003 al 2007 ha ricoperto prima una posizione di post-dottorato e poi di assegnista di ricerca presso l’Università di Padova. Durante il dottorato e l’assegno di ricerca è stata ospite presso l’Università di Glasgow (UK) e di Cardiff (UK), grazie a delle borse di studio della Fondazione A. Gini, della Società Italiana di Mineralogia a Petrologia e dell’Accademia nazionale dei Lincei-Royal Society. Ha ricevuto due premi per la sua attività di ricerca dall’Associazione Italiana di Archeometria (2004) e dall’Accademia Nazionale dei Lincei (2006), e uno per la sua tesi di dottorato dall’Associazione Italiana per lo Studio delle Argille (2005). Da ottobre 2007 è ricercatrice in Georisorse Minerarie e Applicazioni Mineralogico-Petrografiche per l’Ambiente ed i Beni Culturali (GEO/09) presso il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova.
La sua attività di ricerca si è concentrata sull’applicazione della petrografia allo studio di materiali di interesse culturale, e su tematiche di petrologia sperimentale di materiali argillosi, rivolte alla comprensione dei processi di cottura delle ceramiche antiche tradizionali. Più in dettaglio, ha lavorato sui seguenti argomenti:
- petrografia, mineralogia e geochimica di ceramiche antiche (ceramica Neolitica delle Isole Orcadi; ceramica protostorica di Padova ed Este; ceramica grigia di Este; ceramica di tipo Etrusco-Padana del Veneto; anfore da trasporto di età romana in area adriatica, Spagna e Tunisia; ceramica dell’età del Bronzo e Ferro di Tell Mishrifeh-Siria; ceramica dell’età del Bronzo ed Ellenistica di Tayma- Arabia Saudita; olle romane nell’area veneta; terra sigillata dalla Tunisia; ceramica Punica dalla Sardegna; ceramica Mesolitica e Neolitica dal Sudan centrale);
- processi post-deposizionali e della formazione di fasi secondarie in ambienti terrestri e lagunari di ceramiche antiche (area Adriatica, mar Tirreno, mar Nero, Sudan);
- petrografia di materiali lapidei per studi di provenienza e conservazione (lapidi romane di Aquileia, studio dell’alterazione e conservazione di lastre di trachite in ambiente salino; tubi dell’acquedotto Romano di Padova; elementi architettonici in trachite nell’area Veneta; selce egiziana; facciata delle Terme di Sarno a Pompei);
- modellizzazione dei processi di cottura di materiali argillosi in diverse condizioni ossid-riduttive, con particolare interesse su argille ricche in sostanza organica, e contenenti frammenti di molluschi, sulla nucleazione ed accrescimento di ematite durante la cottura di argille ricche in carbonati, e sull’affidabilità del metodo della ricottura negli studi archeometrici;
- produzioni industriali di laterizi e nuovi mix-design “eco-friendly”;
- analysis d’immagine per lo studio delle porosità e degli elementi tessiturali di materiali ceramici;
- caratteri microtessiturali e microstratigrafici nella distinzione tra diverse tecniche pittoriche;
- caratterizzazione e tecnologia di produzione di malte antiche di età Romana (Montegrotto Terme-Padova, Pompei, Israele);
- archeomagnetismo di installazioni pirotecnologiche di età protostorica.

The research activity of Lara Maritan focuses on the application of petrography to the study of materials of the cultural heritage, and on experimental petrology aimed to model firing processes of traditional ceramics, and more in detail on the following topics:
- petrography, mineralogy and geochemistry of ancient ceramic productions;
- post-depositional processes and formation of secondary phases in terrestrial and lagoon-like environments in ancient ceramic materials;
- petrography of lithic materials for provenance studies and conservation;
- modelling firing processes of clay materials at different firing conditions;
- microstructural, mechanic, physical analysis of modern bricks;
- microtextures and microstratigraphy as tools for the identification of the painting technique;
- characterisation of pigments.