Laurearsi

Domanda di laurea

Per potersi laureare è necessario aver concluso e registrato tutti gli esami previsti dal proprio piano di studi almeno 15 giorni prima dell'inizio dell'appello di laurea, essere in regola con il pagamento delle tasse e rispettare le date e modalità di consegna della tesi di laurea.

La domanda di laurea va compilata su Uniweb, la procedura rimane attiva  fino ad due mesi prima dell’appello ufficiale di laurea:  segui le istruzioni dettagliate del manuale on-line per l’inserimento della domanda di conseguimento titolo.

Per la risoluzione di problemi riguardo la procedura di domanda di conseguimento titolo l'indirizzo mail di riferimento è conseguimentotitolo.segstud@unipd.it 

Oltre al titolo della tesi in italiano, nella domanda di laurea è obbligatorio inserire anche il titolo della tesi in inglese.

Si consiglia un controllo accurato della propria carriera relativamente alle tasse, al piano di studi e alla regolare e corretta registrazione di esami, tirocini, stage. Eventuali segnalazioni possono essere inviate alle segreterie studenti di riferimento tramite l'indirizzo di posta elettronica di ciascuna Segreteria.

ATTENZIONE: SCADENZA DOMANDA DI LAUREA  13/01/2017 PER L'APPELLO FEBBRAIO-APRILE 2017

IMPORTANTE: Almeno 15 giorni prima della data di discussione dell'elaborato finale lo studente dovrà consegnare alla segreteria didattica il modulo di conferma di laurea

Quando

+ Appelli e commissioni di Laurea in Scienze Geologiche

-     Appelli a.a. 2015/16

-     Appelli a.a. 2016/17

-     Commissioni di Laurea

Scadenze inserimento domanda di conseguimento titolo

 

Prova Finale

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di una tesina su argomenti connessi con insegnamenti del piano di studio, assegnata da un docente di riferimento

La discussione della tesina avverrà di fronte ad una Commissione nominata dal Direttore del Dipartimento di Riferimento.

La prova finale potrà essere sostenuta in lingua straniera, preventivamente concordata con il CCLA. In questo caso andrà predisposto anche un riassunto esteso, in lingua italiana, dell'attività svolta.

Relativamente alle informazioni, conoscenze e materiali riservati, ossia non pubblicamente accessibili, che verranno messi a disposizione per lo sviluppo della tesi o di altra prova finale, al laureando verrà richiesta la sottoscrizione di un "Impegno di riservatezza", secondo il modello approvato dal Senato Accademico.

Come

La laurea si consegue con l'acquisizione di almeno 180 CFU, nel rispetto del numero massimo di esami o valutazioni finali del profitto di cui all'articolo 4, comma 2 del Regolamento didattico del Corso di Studio.

Lo studente dovrà inoltre aver superato con esito positivo la prova finale. Il voto finale di laurea è espresso in centodecimi ed è costituito dalla somma: 

  1. della media ponderata MP dei voti v(i) degli esami di cui all'articolo 4, comma 1 e all'articolo 11, comma 2, pesati con i relativi crediti c(i) e rapportata a centodecimi, secondo la formula seguente MP = ( ∑(i)v(i)c(i) / ∑(i)c(i) ) 110/30;
  2. dell'incremento/decremento di voto, pure espresso in centodecimi, conseguito nella prova finale;
  3. dell'eventuale incremento di voto legato al premio di carriera (vedi Modalità di calcolo Voto di Laurea triennale)

Qualora il candidato abbia ottenuto il voto massimo, può essere attribuita la lode.  

I criteri per la determinazione degli incrementi/decrementi di voto di cui ai punti b) e c) sono deliberati dal Dipartimento di riferimento su proposta del CCLA.

È possibile conseguire la laurea anche in un tempo minore della durata normale del Corso di studio (tre anni)

Quando

+ Appelli e commissioni di Laurea Magistrale in Geologia e Geologia Tecnica

-     Appelli a.a. 2015/16

-     Appelli a.a. 2016/17

-     Commissioni di Laurea

-     Scadenze inserimento domanda di conseguimento titolo

 

Prova Finale

La prova finale consiste in una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. La prova finale prevede un periodo di attività di ricerca sul terreno e/o di attività di laboratorio e/o di stage /tirocinio presso aziende professionali sia pubbliche che private.

La discussione della tesi avverrà di fronte ad una Commissione nominata dal Direttore del Dipartimento di Riferimento.

La tesi potrà essere scritta in lingua straniera, preventivamente concordata con il CCLA e in questo caso andrà predisposto anche un riassunto esteso, in lingua italiana, dell'attività svolta. La discussione potrà essere svolta in lingua straniera.

Come

1. La laurea magistrale si consegue con l'acquisizione di almeno 120 CFU, nel rispetto del numero massimo di esami o valutazioni finali del profitto di cui all'articolo 4, comma 2 del Regolamento didattico del Corso di Studio

Lo studente dovrà inoltre aver superato con esito positivo la prova finale. Il voto finale di laurea Magistrale è espresso in centodecimi ed è costituito dalla somma:

  1. della media ponderata MP dei voti v(i) degli esami di cui all'articolo 4, comma 1 e all'articolo 11, comma 2, pesati con i relativi crediti c(i) e rapportata a centodecimi, secondo la formula seguente MP = ( ∑(i)v(i)c(i) / ∑(i)c(i) ) 110/30;
  2. dell'incremento/decremento di voto, pure espresso in centodecimi, conseguito nella prova finale;
  3. dell'eventuale incremento di voto legato al premio di carriera (vedi Modalità di calcolo del Voto di Laurea Magistrale)

Qualora il candidato abbia ottenuto il voto massimo, può essere attribuita la lode.

3. I criteri per la determinazione degli incrementi/decrementi di voto di cui ai punti b) e c) del comma 2 sono deliberati dal Dipartimento di riferimento su proposta del CCLA.

4. È possibile conseguire la laurea magistrale anche in un tempo minore della durata normale del Corso di studio (due anni).

Download Modulo di conferma di Laurea